CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO IN FAVORE DEI GESTORI DI IMPIANTI SPORTIVI

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO IN FAVORE DEI GESTORI DI IMPIANTI SPORTIVI

Con il DPCM del 30 giugno 2022, sono state definite le modalità e i termini per la presentazione delle istanze per il contributo a fondo perduto in favore delle Associazioni e Società Sportive che abbiano per oggetto sociale la gestione di impianti sportivi, per l’importo complessivo di euro 53.000.000,00.
Dalla data di pubblicazione decorrono i termini per la presentazione delle istanze di cui all’articolo 5 del decreto. Si ricorda che i beneficiari dovranno presentare le domande agli organismi sportivi affilianti (Federazioni, Enti di promozione sportiva o Discipline sportive associate), complete di tutta la documentazione a supporto, di cui agli articoli 2, 3 e 4 del suddetto DPCM.
A loro volta, gli organismi affilianti dovranno presentare al Dipartimento per lo sport il prospetto delle domande pervenute e istruite positivamente, mediante compilazione del format allegato, corredato di tutta la documentazione a supporto (si raccomanda agli organismi sportivi affilianti di inviare il predetto format, mantenendo le celle in formato testo).

Il modello di domanda è di prossima pubblicazione.

Pertanto dalla data odierna decorrono i termini per la presentazione delle istanze di cui all’articolo 5 del decreto, con scadenza fissata al 31/08/2022. Le associazioni in possesso dei requisiti citati agli Art. 2 e Art. 3 comma 1 del Decreto (in primis l’iscrizione alla data del 02/03/2022 al Registro delle associazioni/società sportive dilettantistiche e un numero di tesserati pari ad almeno 200 alla data del 1 agosto 2022) e all’Art.4 Com.1 lett. a (determinazione dell’entità del contributo in base ai m2 previsti), dovranno presentare le domande ad ASI Nazionale (segreteria@asinazionale.it) corredate da:

• file excel, debitamente compilato, denominato “format”, che ne prossimi giorni sarà scaricabile dal sito del Dipartimento (https://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/contributi-a-fondo-perduto-infavore-delle-societa-e-associazioni-sportivedilettantistiche/contributo-2022/contributo-a-fondo-perduto-in-favore-dei-gestori-diimpianti-sportivi/)

• dichiarazione asseverata da un tecnico abilitato (come specificato all’Art.3 comm.1 paragrafo c del Decreto)

• documenti attestanti il possesso e la validità del titolo (come specificato all’Art.2 comm.1 del Decreto)

• dichiarazione di un dottore Commercialista che attesti il numero di tecnici sportivi dilettanti che abbiano ricevuto compensi dal sodalizio e l’ammontare degli stessi (per essere ammessi al contributo devono essere stati retribuiti, nel primo semestre del 2022, almeno n°4 tecnici per un valore complessivo di € 10.000).

Sarà cura di ASI Nazionale trasferire al Dipartimento Sport il prospetto delle domande pervenute ed istruite positivamente nei 30 giorni successivi alla scadenza dei termini di presentazione.

Di seguito il link alle FAQ del sito Sport e Governo:

https://www.sport.governo.it/it/emergenza-covid-19/contributi-a-fondo-perduto-in-favore-delle-societa-e-associazioni-sportive-dilettantistiche/contributo-2022/faq-contributo-2022/