ORDINANZA N.604: INTEGRAZIONE DPCM DEL 7 SETTEMBRE

ORDINANZA N.604: INTEGRAZIONE DPCM DEL 7 SETTEMBRE

Il 10 settembre il presidente di Regione Lombardia ha firmato la nuova Ordinanza n. 604, che integra le misure approvate dal DPCM del 7 settembre. Le disposizioni dell’Ordinanza n. 604 sono valide fino a giovedì 15 ottobre.

Nel territorio regionale è obbligatorio usare le mascherine, nei luoghi al chiuso accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto e all’aperto in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale di un metro.

Per coloro che svolgono intensa attività motoria o intensa attività sportiva non è obbligatorio l’uso di mascherina o di altra protezione individuale durante la predetta attività fisica, salvo l’obbligo di utilizzo alla fine dell’attività stessa ed il mantenimento del distanziamento sociale.

Per quanto riguarda le attività sportive riassumiamo i punti principali:

  • Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione.
  • Prima dell’accesso al luogo di lavoro deve essere rilevata la temperatura corporea del personale e, se superiore ai 37.5°, non sarà consentito l’accesso o la permanenza.
  • Divieto di manifestazioni, eventi, feste e intrattenimenti.
  • Redigere un programma delle attività.
  • Privilegiare l’accesso agli impianti tramite prenotazioni e tenere l’elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni (proteggendo i dati personali).
  • Organizzare gli spazi e le attività nelle aree spogliatoi e docce in modo da assicurare le distanze di almeno 1 metro.
  • Tutti gli indumenti e oggetti personali devono essere riposti dentro la borsa personale, anche qualora depositati negli appositi armadietti.
  • Dotare l’impianto/struttura di dispenser con prodotti igienizzanti per l’igiene delle mani.
  • Regolare pulizia e disinfezione delle aree comuni, spogliatoi, cabine, docce, servizi igienici, attrezzature, macchinari e attrezzi.
  • Regolamentare i flussi, gli spazi di attesa, l’accesso alle diverse aree, il posizionamento di attrezzi e macchine, anche delimitando le zone, al fine di garantire la distanza di sicurezza: almeno 1 metro per le persone mentre non svolgono attività fisica; almeno 2 metri durante l’attività fisica (con particolare attenzione a quella intensa).
  • Gli attrezzi e le macchine che non possono essere disinfettati non devono essere usati.
  • Dopo l’utilizzo da parte di ogni singolo soggetto, il responsabile della struttura assicura la disinfezione della macchina o degli attrezzi usati.
  • Fare in modo che ogni praticante possa disporre di prodotti per la disinfezione e in quantità adeguata (in prossimità di ciascuna macchina o set di attrezzi).
  • Disporre attrezzi e macchine per garantire gli spazi necessari per il rispetto della distanza di sicurezza minima fra le persone non inferiore a 1 metro mentre non si svolge attività fisica.
  • Presenza di personale formato per verificare e indirizzare gli utenti al rispetto di tutte le norme igieniche e distanziamento sociale.
  • Non condividere borracce, bicchieri e bottiglie e non scambiare con altri utenti oggetti quali asciugamani, accappatoi o altro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.